OBIETTIVO INSEGNAMENTO: LA SCUOLA DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

 

Perché ho scelto di affrontare l’argomento dell’insegnamento?
Molti amano chiamarlo teaching, ma conoscete bene la mia avversione per l’utilizzo di termini inglesi.

Sono certo che sia arrivato il momento di aggiornare il concetto di formazione e credo che la formula giusta sia quella delle 4P: presentazione + pratica + prova + processo di miglioramento.

L’idea mi è venuta durante una lezione che ho tenuto da TuChef a Roma, mentre spiegavo a quei giovanissimi allievi l’importanza di essere un Artigiano del Gusto, un professionista di grande valore e  anche un imprenditore di successo, soprattutto nelle aziende alimentari, dove la concorrenza è spietata e il mercato è in continua trasformazione.

L’insegnamento crea tutte le altre professioni.” Anonimo

11391292_991102544244421_2433478739508459424_n                           

  • L’insegnamento tradizionale delle scuole e la formazione esperienziale possono coesistere all’interno di queste realtà?
  • Sono ancora attuali i metodi di insegnamento che vengono proposti?
  • Cosa impedisce ai docenti di formare efficacemente i propri allievi, insegnando loro l’artigianalità, che io amo chiamare “arte del fare”?
  • E, ultimo ma non ultimo, si può pensare di insegnare una professione senza essere davvero convinti che la formazione di un individuo debba essere costante e polifunzionale?

 

La risposta che mi sono dato è la seguente: ora più che mai la formazione può e deve essere una delle risposte immediate, specie nell’ambito dell’alimentazione, per tutti gli allievi e i ragazzi che intendono intraprendere questo cammino professionale.

Durante la lezione tenuta da TuChef ho parlato a questi ragazzi della gestione di un’attività, di strategie di vendita, dei contenuti del corso RDR “Il conto della serva”, di come dare valore al loro prodotto artigianale vendendolo al prezzo giusto e di altri aspetti determinanti per il successo della loro attività (futura e presunta, nel caso di questi fantastici giovani).

Sui banchi di queste scuole ho trovato la passione, la voglia di crescere, di apprendere dai propri maestri, di “mettere in mostra” il proprio talento. Tutti elementi e “materiali” da valorizzare, se davvero crediamo che stiamo formando il nostro futuro!

Il SUCCESSO dell’insegnamento è  definito da questo: insegnanti e formatori in grado di far appassionare gli allievi alla materia, di trasmettere loro l’amore che essi stessi provano insegnandola e metterli in condizione di vivere la loro esperienza di successo nel mondo del cibo. Solo così potranno considerarsi DOCENTI E FORMATORI ECCELLENTI.

I buoni insegnanti sono costosi, ma i cattivi maestri costano di più.” Bob Talbert

30vysf4

 

Da queste considerazioni nasce la volontà di RDR di collaborare con scuole che formano giovani a una professione fantastica: creare il cibo e venderlo è un’arte che si coltiva con passione e dedizione.

Con gli stessi allievi, nel secondo appuntamento, abbiamo affrontato le tematiche della persona, del cliente, del leader e della squadra di successo. Conoscere se stessi, i clienti, la propria capacità di leadership nel creare e gestire una squadra di successo è un percorso di crescita professionale ed aziendale essenziale. Anche per questo ringrazio TuChef e tutti coloro che hanno permesso questa collaborazione tra RDR e l’insegnamento a scuola.

Portare la propria esperienza all’interno di una classe di giovani pasticcieri in fase di formazione è una bella sfida: sicuramente qualcuno tenterà di affermarsi come leader, mentre altri si esprimeranno al meglio nel lavoro di squadra.

Un buon insegnante è come una candela – si consuma per illuminare la strada per gli altri.” Proverbio turco

2d4b5890197d692e9b02d5668a7fb202

Da tempo il progetto RDR  punta a conciliare insegnamento e formazione attraverso lezioni come queste: due giorni di “full immersion” per esaminare alcuni aspetti fondamentali della gestione di un’attività e per offrire ai corsisti spunti e strumenti per raggiungere i loro obiettivi. A noi piace chiamarli “i 7 ingredienti per il successo dell’impresa alimentare”.

Se anche tu pensi che l’insegnamento sia importante e che apprendere e formarsi sia essenziale per la tua crescita, puoi seguire RDR attraverso il nostro sito o i nostri canali sui social. Ogni giorno scoprirai dove siamo e di cosa ci occupiamo all’interno di scuole e aziende in tutta Italia.

Abbiamo chiamato questa formula RDRitinerante: sono sicuro che la troverai molto interessante!

Non perderti i prossimi articoli: abbiamo tante altre novità in serbo per te. L’estate è arrivata e vogliamo portare una ventata di aria nuova. Continua a seguirci e ne vedrai delle belle!

 

Grazie e

Buona Vita

0